Site icon HyperBros

Case alle Stelle. Prossimamente su HyperBros. Nel frattempo…

Legacoop, Ance di Basilicata e Confapi Matera hanno promosso sabato 16 marzo un convegno dal titolo “Housing Sociale, l’abitare è di tutti”.

Se ne è occupato su TRM il collega Michele Cifarelli. Qui potete vedere il video del suo approfondimento.

Con il bravo (ed ultimamente un po’ irrequieto Foschino) abbiamo seguito i lavori ai quali hanno preso parte il presidente di Legacoop Laguardia, il presidente De Filippo, i sindaci delle città capoluogo di Basilicata oltre ad una serie di soggetti interessati al tema.

A Matera in particolari modo, viviamo una forte situazione di disagio, sotto il profilo abitativo. I materani che possono permetterselo investono i propri “risparmi” nel mattone, ed assistiamo a questo squilibrio sempre più forte dove da un lato ci sono una marea di appartamenti sfitti o in vendita (e in affitto) a prezzi di mercato elevatissimi nelle mani di tanti piccoli risparmiatori, dall’altro persone che non possono permettersi neanche la prima casa.

La crisi economica non intacca minimamente i prezzi degli alloggi, che rimangono elevati. Giovani (e sempre meno giovani) coppie non possono acquistarla, né tantomeno affittarla a prezzi ragionevoli. Gli imprenditori del settore edile lamentano la crisi e in molti ormai sono costretti a licenziare i propri dipendenti. Le pubbliche amministrazioni, dopo un breve giro di interviste preparatorie alla inchiesta che questo blog sta realizzando, pare abbiano poche idee e spesso confuse sul da farsi. La burocrazia non aiuta. La “cementificazione” più o meno selvaggia della città negli anni passati ha maldisposto la pubblica opinione verso qualsiasi tipo di nuovo intervento. Insomma, il quadro per farla breve è fosco.

Siamo sicuri che continueranno a farne le spese i soggetti più deboli di tutta la catena. Si parlerà con toni accesi della questione edilizia nella città di Matera. E la farà da padrone il tema dell’Housing Sociale una delle poche risposte immediatamente praticabili.

Di cosa si tratta?

L’“housing sociale” rappresenta una politica per l’incremento del patrimonio in affitto a prezzi calmierati o controllati. “

Da queste parti siamo quasi certi che, contro l’housing sociale si muoveranno tutta una serie di soggetti che non hanno interesse che qualcuno costruisca alloggi da dare in fitto a prezzi più ragionevoli rispetto a quelli attuali. Di certo non può essere questa l’unica soluzione. Perchè di case, nel territorio materano, ce ne sono già e sono fin troppe. Come intervenire sull’esistente?

Stiamo raccogliendo contributi, alcuni sono presenti in questa sorta di anteprima. Insieme ad un paio di dichiarazioni fresche fresche raccolte da De Filippo in merito alla formazione della nuova giunta regionale, che con questi temi, forse, hanno poco a che fare.

Buona visione.

Exit mobile version